Gastronomia storica e alimentazione

L’importanza delle conoscenze legate ai cibi, alla stagionalità e alle cotture. La cultura dell’alimentazione e dei prodotti della terra per una riscoperta consapevole, e nutrizionalmente corretta, di ciò che ogni giorno mettiamo sulle nostre tavole. Libri di cucina, ricettari, monografie, cioccolato, pasta, tartufo e curiosità ad essi legate.
Con l’intento di diffondere, valorizzare e promuovere la storia della gastronomia e i piatti della tradizione di un territorio, nel 2004 nasce il progetto "Tacuinum di gastronomia storica" che, dal 2008, vede la collaborazione di esperti e chef dell'Accademia Italiana Gastronomia Storica.

Mostra: Lista / Griglia
Mostra:
Ordina per:

La Commedia dell’Arte non nasce in nessuna città, nessuna patria sicura per un teatro che vive del viaggio e dello scambio. La fame e la sete erano una dura realtà per le compagnie di teatranti che tra il ‘500 e il ‘600 girovagavano tra le corti dei potenti d’Italia, Francia, Spagna e Inghilterra, con alterne fortune.
Si racconta in questo libro della vita e dei gusti dei comici “Gelosi”, la compagnia che annoverò tra le sue fila, ed era una novità assoluta, una prima attrice come Isabella Andreini, comica virtuosa. Fatto eclatante visto che fino ad allora le parti femminili erano recitate da uomini, e fu questo uno dei motivi del successo delle compagnie italiane.
Un viaggio malinconico e reale sulla carretta dei comici per parlare di cibo, ma non solo: leggendo il libro si scopre infatti che questi poveri disperati in realtà potevano abbuffarsi solo quando sedevano alle tavole dei ricchi a cui allietavano l’animo. Ciò che emerge dai loro diari sono le storie minime, fatte di passioni travolgenti e fughe, comicità e pantagrueliche abbuffate, ma soprattutto quelle legate a un’ordinaria follia quotidiana che li spinge a girovagare animati dal demone, spietato e affascinante, dei guitti.
E chi vorrà assaporare il gusto del tempo potrà provare le ricette (molte riportate direttamente dalle fonti) dei testi classici della Francia seicentesca, di uno scalco famoso, Antonio Latini, di La Varenne, tra i primi a comporre trattati gastronomici, di Bartolomeo Stefani e del famoso cuoco francese Vatel che si suicidò per paura di di non essere all’altezza del desco che stava per imbandire.

12,00€

Il mito dei Templari da secoli alimenta leggende, generando la curiosità di storici e romanzieri.
I monaci guerrieri, campioni di celebrate imprese militari in Terrasanta, nella società medievale si distinguevano anche per l’adozione di un’alimentazione equilibrata e sana.
I cavalieri d’ogni casa del Tempio si cibavano soprattutto dei prodotti approvvigionati localmente, ma in base alla loro Regola il posto d’onore sulla tavola spettava al pane. Venivano privilegiati legumi, pesce, verdure, uova e formaggi, mentre l’uso della carne era limitato a tre volte la settimana. Molto presenti le spezie, i vini e i profumi dei fiori, soprattutto nelle precettorie d’Oriente che risentivano dell’influenza araba.
È partendo da queste basi, che gli autori del Tacuinum hanno cercato di ricostruire la dieta templare. Ne è venuto fuori un itinerario gastronomico che, per le sue sorprendenti qualità salutistiche e nutrizionali, potrebbe rispondere perfettamente alle esigenze dell’uomo contemporaneo.

12,00€

Il Tacuinum rinascimentale è un viaggio nella tradizione conviviale dei secoli XV e XVI. Con questo ricco ricettario, ricavato in gran parte dal cospicuo patrimonio artistico e letterario che ha segnato la magnificenza del Rinascimento, si intende tributare un singolare omaggio alle abitudini gastronomiche dei suoi più illustri contemporanei.
Fra spigolature e aneddoti emergono le personalità e i gusti del genio a tavola, dai papi alle sovrane, dagli artisti alle celebrità, dai cuochi agli scienziati, dai condottieri ai granduchi. Con loro si potranno realizzare autentici trionfi gastronomici di semplice preparazione, tutti sperimentati direttamente dagli autori. Non solo ricette di zuppe, carni, pesci, dessert, bevande ed elisir, ma anche consigli e curiosità per accompagnare le portate con lo stile, le figure di servizio e l’arredo della tavola rinascimentale.

12,00€

Un singolare percorso di “archeologia gastronomica” basato sulle poche indicazioni contenute nei reperti e nei testi classici. Molto è però concesso alla ricerca e alla creatività degli autori del libro che ci invitano a sederci a tavola con gli Etruschi e utilizzare le stesse materie prime, erbe, aromi, carni e cereali in una fantasia di preparazioni, dagli antipasti ai dolci, che è poi una riscoperta della cucina arcaica del centro Italia. Non vi sorprenda l’impiego di salse come il garum - per Varrone una specie di salamoia di pesce in agrodolce - in combinazioni audaci con primi, zuppe, pesce e cacciagione o la riscoperta di piatti antichissimi, come la Sbroscia e il Tegamaccio, la Tracta e le Ofellae, il Sanguinaccio e il Brustico: una danza di sapori e colori alle origini della tradizione gastronomica dell’Etruria di ieri e di oggi.

10,00€

L’itinerario gastronomico proposto in questo volume appartiene alla tradizione, alla fantasia e all’esperienza di monaci, cuochi, medici e speziali vissuti nel Medioevo e di cui è rimasta traccia scritta o solo orale. Accanto ai piatti più diffusi del tempo, dei quali vengono qui riportati integralmente i preziosi consigli di cottura e la preparazione più adatta suggerita dalle fonti, si possono leggere aneddoti, leggende e pagine di letteratura che li hanno evocati. Lo stile essenziale, la semplicità delle ricette e, in certi casi, il voluto rispetto dei parametri del tempo (ingredienti, unità di misura, varietà animali e vegetali etc.) rendono questo Tacuinum un utile strumento per rivisitare con creatività la cucina medievale.

10,00€

Il tartufo è un misterioso frutto della terra. Con il suo aroma intenso e indefinito risveglia desideri golosi ed erotici insieme. A scaglie, grattugiato o cotto il tartufo in tutte le stagioni è il condimento essenziale per molti piatti della nostra tradizione. In questo libro troverete ricette classiche, storiche e inedite per realizzare interi menù con le principali varietà di tartufo italiano. Dall’addestramento del cane alla legge che regola la raccolta, dalle spigolature letterarie alle curiosità legate alle sue proprietà afrodisiache, tanti pratici consigli per pulire, conservare e apprezzare tutto il profumo del piacere che solo il tartufo ci sa regalare.

14,00€

Questo libro è prima di tutto l'essenza della vista. È lo sguardo che attraverso l'obiettivo si posa soave e sfuggente sulle mille forme della pasta, quelle che conosciamo e quelle ormai perdute, lontane dalle nostre tavole e dai nostri gusti.
Le rare immagini, raccolte nelle 240 schede in lingua italiana e inglese che costituiscono il primo dizionario fotografico della pasta, si fondono con la ricerca decennale dell'autore nella tradizione gastronomica delle diverse regioni italiane. Belle tipiche e famose rappresenta uno speciale viaggio illustrato nella storia della pasta alimentare e delle sue intriganti forme - di cui vengono riportati nomi, misure, origine e condimenti - per scoprire, accanto alle ricette più antiche, la spiegazione delle mille varianti dei nomi e degli usi che attraverso i secoli sono arrivati fino alle nostre tavole. A volte quasi intatti. A volte riportandoci indietro nel tempo con i sapori, gli odori, le forme di un'arte tutta italiana.

16,00€

L’uomo è al centro di un sistema di energie, di forze, di flussi benefici e malefici: le varie combinazioni possono procurargli malattie, indebolimenti, decadenza. Se non può evitare la morte, può ritardare almeno la vecchiaia grazie a un alimento, un’erba, un minerale o una combinazione di tutti questi elementi che possono assicurare un rimedio per tutti i mali, meglio conosciuto come panacea.
Il libro contiene molte ricette inedite tratte direttamente da fonti d’epoca: ognuna è spiegata e inserita nel contesto storico-culturale nel quale si era originata, con particolare riguardo alle conferme e alle smentite della medicina contemporanea sulla sua reale efficacia.

13,00€

Infinito cioccolatare è un percorso tra medicina e leggende, superstizioni e magie, spezierie e caffè letterari, estetica e dietologia, alimentazione e cultura del ‘cibo degli dei’, dalla sua timida apparizione sulle tavole europee del Cinquecento fino ai trattati scientifici e gastronomici dei nostri giorni. Un viaggio un po’ letterario e un po’ medico nel mondo del cioccolato nel tentativo di spiegare le contraddittorie affermazioni che nel corso delle varie epoche lo hanno accompagnato: panacea per le civiltà precolombiane e ‘cibo del diavolo’ in aria di controriforma, medicamento piccante e disgustoso contro la fatica e bevanda dolce e speziata di raffinato gusto esotico settecentesco. E l’infinito cioccolatare continua.

12,50€

Il Pellegrino Cooking Festival è la risposta all’esigenza divulgativa delle tendenze in materia di cucina tematica. I migliori chef italiani e stranieri (Regno Unito, Norvegia e Giappone), si sono confrontati, affiancati da esperti giornalisti gastronomici, nella cucina italiana, realizzando raffinati piatti espressione della nostra cultura culinaria, perfettamente sposati con i colori, i profumi e i sapori della terra che li ha ospitati.
Questo volume, quinta uscita della collana “Le torri della cucina”, raccoglie e spiega in maniera analitica tutte le ricette presentate nell’edizione 2008 nello splendido scenario delle “Torri” Pellegrino, azienda storica di Marsala fondata nel 1880, leader nella produzione di vini dolci di Sicilia, di Pantelleria e di Vini Marsala D.O.C.

24,00€

Questo volume, quarta uscita della collana “Le torri della cucina”, raccoglie e spiega in maniera analitica tutti i piatti presentati all’edizione 2007 da 14 selezionati chef siciliani e 2 internazionali (Inghilterra e Giappone) nello splendido scenario delle “Torri” Pellegrino, azienda storica di Marsala fondata nel 1880, leader nella produzione di vini da tavola, liquorosi e Marsala Docg.
Una carrellata di sapori, profumi, colori e prodotti di pregio appartenenti al territorio siciliano e certificati dall’associazione “Le soste di Ulisse”, di cui fanno parte i locali degli chef selezionati, realtà molto diverse tra loro ma accomunate dal forte legame con il territorio, i vini, le migliori produzioni olearie e casearie.

24,00€

Il Pellegrino Cooking Festival, al suo terzo anno di vita, è la risposta all’esigenza divulgativa delle ultime tendenze in materia di cucina tematica. Questo volume raccoglie tutte le ricette presentate nell’edizione 2006 che ha affrontato i temi della cucina scientifica o molecolare (chef provenienti da Campania, Lombardia, Friuli Venezia Giulia, Emilia Romagna), quella delle erbe (Inghilterra, Puglia, Marche, Lombardia, Umbria, Trentino) e quella del crudo (Giappone, Lazio, Piemonte, Veneto, Toscana) nello splendido scenario delle Torri Pellegrino, azienda storica di Marsala fondata nel 1880, leader nella produzione di vini dolci di Sicilia, di Pantelleria e di Vini Marsala D.O.C.
Da segnalare quest’anno i piatti legati alla cucina scientifica, presentati durante la prima serata dal più autorevole esperto italiano in materia, il professor Davide Cassi dell’Università di Parma, che utilizza e applica procedimenti fisici per la realizzazione delle ricette.

24,00€

Cucinare a tema e realizzare menù di alta gastronomia con un ingrediente base comune a tutte le portate è stata la felice intuizione che ha motivato la creazione del Pellegrino Cooking Festival di Marsala. In questa seconda edizione i migliori chef italiani, e per la prima volta anche stranieri (Regno Unito e Giappone), si sono confrontati nella cucina tematica dei fiori, del sale e del pesce spada, realizzando raffinati piatti espressione della cultura gastronomica regionale o nazionale perfettamente sposati con i colori, i profumi e i sapori della terra che li ha ospitati.
A compendio una selezione di ricette tradizionali siciliane e pillole di gastronomia storica con i gusti a tavola di undici grandi uomini della storia italiana.

24,00€

L’aragosta, il tonno e il pranzo di Natale sono stati i temi dominanti del Pellegrino Cooking Festival 2004 che può essere considerato l’evento iniziale della teorizzazione e divulgazione della cucina tematica. Questa pubblicazione, che ripercorre le principali tappe della tradizione gastronomica italiana, raccoglie le ricette sperimentate durante l’evento da dodici grandi chef tra i più accreditati nel nostro Paese, che hanno intrapreso il filone della cucina tematica candidandosi ad esserne l’espressione più autentica negli anni successivi.
Maestosa scenografia dell’evento il profilo delle due imponenti torri che, poderose, si stagliano nel cielo di Marsala. Un tempo erano silos contenenti oltre 18.000 ettolitri di vino di proprietà dell’azienda Carlo Pellegrino & C. S.p.A.; oggi, dopo essere state ristrutturate, rappresentano una delle opere più importanti di archeologia industriale.

24,00€
ali&no editrice snc - Strada Trasimeno Ovest 165/C5 - PI e CF 02189170547
Powered by We Network