Poesia

Poesie, versi liberi e haiku.

Mostra: Lista / Griglia
Mostra:
Ordina per:

Piccoli bozzetti di vita quotidiana, introspezione, amore per la natura e la semplicità d’un vivere lento recuperato dall’antica civiltà contadina con le sue muse, i suoi detti, la sua fede e suoi sentimenti. Questi i temi principali della raccolta poetica in dialetto perugino Cérche ruqla?, sviluppati con grazia e stile affabulatorio e restituiti in una forma metrica variabile dal verso libero all’incisività fulminea dell’haiku, forma orientale sintetica, vibrante e comunicativa che più di altre restituisce il senso della sua ricerca.

10,00€

Raccolta semiseria, graffiante e ironica di poesie, aforismi e haiku dedicati al mondo naturale. Protagonisti formiche, api, ragni, fiori, alberi, oggetti, credenze popolari, motivi ricorrenti e vecchie filastrocche che infestano il mondo degli umani.
Una riflessione surreale sull’esistenza e sui mondi che popolano le fantasie più ossessive delle menti umane. Foto, disegni e testi dell’autore-esploratore Gian Luigi Carancini, ordinario presso la cattedra di Protostoria dell’Università di Perugia, che per ali&no dirige la collana dei “Quaderni di Protostoria”.
In modo altrettanto surreale si presenta ai lettori: «L’autore della raccolta di poesie (?!) contenuta in questo libro è nato nell’altro secolo, ed è cresciuto e vissuto per molto tempo a Roma, mentre attualmente va su e giù nel tratto centrale medio-tirrenico della penisola, millantando a destra e a manca ascendenze recanatesi. Per vivere svolge attività di venditore porta a porta di prodotti della cultura materiale.
Ha già pubblicato un libro-inchiesta, ormai introvabile, dal titolo “M’illumino, Vincenzo!”, nel quale denunciava la secolare barbara usanza da parte delle casalinghe di appiccarsi il fuoco in cucina nel caso di una ricetta fallita o di un piatto non riuscito troppo bene.
Tra gli hobby, ama ricordare, più che la prosa e la poesia (?!), la vignetteria, la fotografia, e la più antica archeologia.
Attualmente non pratica più alcuno sport, limitando l’attività fisica a quella stettamente collegata ai doveri familiari, tra i quali quello di tosatore d’erba nei fine-settimana, di traslocatore di mobili e di libri da un luogo all’altro e di qua e di là in occasione delle feste comandare, di trasportatore di alberi di piccolo fusto e di piante da esterno nei giorni feriali, nonché di annaffiatore di aiuole e siepi in ore antelucane nei periodi di maggiore siccità. Il suo motto preferito, al quale si è finora rigorosamente attenuto, è: "Spendi i soldi in fretta, prima che finiscano!"».

14,00€

In questo libro Marcella Rossi dialoga con la natura, si rivolge agli amati fiori, agli alberi e ai rovi, alle montagne, alle ebette spontanee che costellano prati e boschi, alle antiche creature, agli insetti e agli uccelli. Si rivolge a loro fiduciosa di essere riconosciuta. E lo fa con andamento solenne e toni poetici, linguaggi che le sono particolarmente cari. Per avere risposte dagli esseri non umani – si legge nella prefazione – occare avere occhi interiori, ed è il praticare il mondo selvatico che apre questi occhi e ci accomuna al resto del cosmo “a respirare la comune / vita / in cui siam tutti / vita che corre / e punge / e chiama / e sente / e brilla e poi / traspare”.

14,00€

Metaphorica, composta dal 1983 al 1988, è la seconda raccolta poetica di Marcella Rossi dedicata ai sensi e ai non sensi del quotidano e della memoria in una danza di suoni, colori ed emozioni che nascono da una riflessione interiore e si traducono in un linguaggio libero e spregiudicato.
Questo lavoro in versi costituisce una specie di “summa” poetica, un collage di derivazioni in balia di possibili catastrofi. Cosmo di dispersioni, affidato ai suoni del non senso nella rincorsa degli spaesamenti.

9,00€

La Luna ha sempre suscitato stupore attenzione culto e poesia. Nelle tradizioni più remote, così come in quelle a noi più vicine, Luna è collegata all'evoluzione vitale e all'interiorità.
Le poesie qui raccolte, composte nell'arco di sei anni dal 1994 al 2000, dichiarano un'ispirazione nata dalla pratica dell'abbandono alla contemplazione come via per incontrare il senso dell'appartenenza cosmica e la beatitudine nell'istante della congiunzione.

15,50€

Katherine Mansfield, personaggio di rilievo nel panorama letterario europeo del primo Novecento, si è imposta per originalità soprattutto nel genere del racconto breve. Qui, per la prima volta, ne sono tradotte in lingua italiana tutte le poesie, comprese quelle incluse nel Diario. Esse disvelano un’anima lirica che sorprende sia quando tocca misteriose profondità, sia quando evoca l’intima dolcezza del viver quotidiano.
 

14,50€

L’autore, studioso di buddhismo, ha pubblicato numerosi lavori sull’argomento, è membro del direttivo della Società Buddisti Italiani e partecipa come relatore a conferenze ed incontri in tutta Italia e all’estero. In questo lavoro si cimenta con una forma poetica – l’haiku – vera espressione dello spirito del buddismo zen, che distilla in soli tre versi ogni cosa da dire. Il libro è illustrato con disegni in bianco e nero di artisti giapponesi dal XVII al XIX secolo, è completato da una ricca bibliografia e da un indice completo dei termini e dei nomi della tradizione buddhista giapponese e cinese.

ali&no editrice snc - Strada Trasimeno Ovest 165/C5 - PI e CF 02189170547
Powered by We Network